sb Investments Consultancy

Non riceve alcun finanziamento da parte dei collocatori dal 2001


INVESTOR EDUCATION


Un consulente finanziario indipendente metterà sempre i tuoi soldi in conti separati intestati solo a te. Ed è in questo modo che tu li ritroverai per i tuoi bisogni o per la tua pensione.

Un consulente non indipendente invece metterà sempre i tuoi soldi in conti dove possono accedere altri soggetti (banche, assicurazioni, governi) che li utilizzeranno per pagare i propri creditori. Ed è così che tu non li troverai più quando ne avrai bisogno o per la tua pensione.


La nuova normativa

Un collocatore, una banca, un assicurazione guadagna dove il cliente perde. Il guadagno sui risparmi e sugli investimenti può essere soltanto materia di consulenza indipendente. La personalizzazine resta l'unico motivo legittimante la consulenza del collocatore, specie con la progressiva diffusione delle fintech(le tecnologie della finanza) che porta con se la standardizzazione dei processi amministrativi. Per questi motivi, il legislatore separa da un lato la consulenza personalizzata assegnandola ai collocatori. Dall'altro la produzione di utili su accantonamenti, risparmi e investimenti assegnandola a consulenti completamente indipendenti dai collocatori(CFI).

Dal 2018 l’albo pubblico unico nazionale dei consulenti finanziari tenuto presso la Consob viene soppresso.

Il nuovo impianto normativo impone ora la separazione tra chi presta consulenza personalizzata al risparmiatore e chi è incaricato di fare scelte d’investimento indipendenti: la consulenza personalizzata è riservata al collocatore. La consulenza agli investimenti indipendente è riservata al Consulente Finanziario Indipendente.

In altre parole, il cliente potrà chiedere la consulenza personalizzata soltanto ad un collocatore (consulente abilitato all’offerta fuori sede - in precedenza chiamati promotori finanziari) oppure ad un consulente collegato al collocatore (da vincoli di legittimazione e rappresentanza - consulente autonomo).

Per le scelte d’investimento indipendenti invece ci si potrà rivolgere esclusivamente a Consulenti Finanziari Indipendenti (CFI, che non sono cioè collegati al collocatore e sono sotto il controllo di autorità pubbliche - consulenza agli investimenti generica o indipendente).


In questa pagina trovi tutti gli approfondimenti e le letture che puoi scaricare o richiedere gratuitamente. Cliccando su Casi Concreti potrai visualizzare alcuni dei nostri risultati per farti un'idea di come una gestione indipendente può dare valore al tuo capitale.


 

Nuovo regime bancario "BAIL -IN"

Consulenza Finanziaria e Economia

Consulenza Finanziaria e Diritto

Consulenza Finanziaria e Finanza

Rassegna Stampa

 

ACF - AUTORITA' PER LE CONTROVERSIE FINANZIARIE


Per eventuali abusi o richiesta di tutela finanziaria è possibile ricorrere alla nuova Autorità per le Controversie Finanziarie.


L'Acf è a disposizione dei piccoli investitori che si trovino ad avere un contenzioso con il proprio intermediario (banca, Sim, Sgr) per lamentele che riguardino la violazione presunta di norme in materia di correttezza dei comportamenti e di trasparenza delle informazioni. Possono ricorrere all'Arbitro i risparmiatori che abbiano già presentato reclamo presso l'intermediario senza aver ottenuto risposta nei due mesi successivi ovvero qualora la risposta sia stata insoddisfacente.

Una volta fatto il reclamo e passati i due mesi, il passo successivo è il ricorso all'Arbitro. L'organismo intende mettere a disposizione dei risparmiatori uno strumento agile ed efficiente per risolvere al di fuori delle aule dei tribunali le controversie con gli intermediari fino ad un valore massimo di 500.000 euro. Il ricorso all'Acf è del tutto gratuito per i risparmiatori. I tempi della pronuncia sono rapidi: l'Arbitro è tenuto, infatti, a chiudere il contenzioso entro massimo sei mesi.

L'Acf è un organo collegiale, in cui sono rappresentate le varie componenti del mercato finanziario: oltre al Presidente ne fanno parte quattro membri, di cui due indicati da Consob e due sono espressione rispettivamente delle associazioni di categoria dei consumatori e dell'industria finanziaria.

L'autoeducazione: unica via sostenibile


Descrizione immagine